Entro il 23 marzo le richieste per il montaggio di gazebo, tavoli, ombrelloni in centro storico

sciacca dal porto 3

La��Assessorato alla��Urbanistica del Comune di Sciacca ha diramato un avviso indirizzato ai titolari di pubblici esercizi situati in aree sottoposte a vincolo paesaggistico del centro storico per la collocazione di arredi provvisori per la prossima stagione estiva. Le istanze vanno presentate entro il 23 marzo 2016. Ecco di seguito la comunicazione a firma della��assessore alla��Urbanistica Ignazio Bivona, del dirigente del Settore Giuseppe Bivona e del responsabile del Servizio Suap Rosolino Nicolosi che illustra nel dettaglio cosa si deve fare:

a�?Si avvisano tutti gli operatori commerciali del centro storico di Sciacca, le cui attivitA� ricadono alla��interno della zona sottoposta a vincolo paesaggistico di cui al D.A. n. 07 del 29/07/2013, adottato ai sensi del D.Lgs. n. 42/04 dalla��Assessorato Regionale ai Beni Culturali e della��IdentitA� Siciliana, che qualora intendano collocare durante la stagione estiva manufatti precari a carattere temporaneo (quali gazebo di legno con copertura di teli, ombrelloni, pedane, tavoli con sedie, dehors, pensiline estensibili, fioriere ecc.), di facile rimozione, smontabili o facilmente collocabili, sul suolo pubblico o asservito alla��uso pubblico antistante le loro attivitA� o nelle immediate vicinanze, possono presentare i relativi progettiA�presso la��Ufficio a�?Suolo Pubblico e Annonaa�? sito in Sciacca nella via Figuli, presso il Comando della Polizia Municipale, entro il 23 marzo 2016.

SarA� cura dello Sportello Unico per le AttivitA� Produttive convocare una��apposita Conferenza di Servizi con tutti gli enti a vario titolo coinvolti nel procedimento (Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Agrigento, Asp, Polizia Municipale, Ufficio Tecnico Comunale) al fine di acquisire la��autorizzazione per il montaggio dei manufatti, in unica seduta di Conferenza di Servizi.

Il progetto, in triplice copia, redatto e firmato da tecnico abilitato, deve contenere: A�

 

a) Relazione tecnica descrittiva contenente le informazioni necessarie a valutare la��intervento con allegata dichiarazione a firma di un tecnico abilitato in ordine alla sicurezza per la pubblica e privata incolumitA� degli elementi di arredo urbano da installare;

b) Ubicazione della��intervento (aerofotogrammetria della zona scala 1/2000);

c) Planimetria quotata con la��indicazione della��area che sa��intende occupare in scala 1/500, e con il posizionamento degli elementi di arredo in scala 1:100/1:50;

d) Disegno quotato e materiale descrittivo e illustrativo, delle tipologie e dei materiali degli elementi di arredo;

e) Documentazione fotografica a colori del luogo.

 

Gli elaborati grafici potranno essere redatti su formato A4 o A3a�?.