PAC e sostegno a infanzia e famiglie, 921 mila euro al Distretto Socio Sanitario 7

palazzo municipale con palme

Il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore alle Politiche Sociali Daniela Campione rendono noto che il Ministero dell’Interno ha approvato con decreto il Piano di intervento per i Servizi di cura all’infanzia, presentato dal Comune di Sciacca, in qualità di capofila del Distretto Socio Sanitario D7 (che comprende anche i comuni di Menfi, Caltabellotta, Sambuca di Sicilia, Santa Margherita di Belice, Montevago). Previsto un finanziamento complessivo di 921 mila euro.

“Si tratta – spiegano – del secondo riparto dei cosiddetti Pac. Il nuovo finanziamento di 921 mila euro consentirà ai vari comuni del Distretto Socio Sanitario n. 7 non solo di proseguire i servizi finora erogati ma di potenziarli per un altro anno, a partire dal prossimo mese di settembre”.

“Sciacca – aggiungono il sindaco Di Paola e l’assessore Campione – potrà contare su un finanziamento di oltre 290 mila euro che ci permetterà di proseguire l’attività del micro nido a favore dei bambini dai 3 ai 36 mesi e del centro per bambini e famiglie. Il finanziamento ci consentirà di raddoppiare il numero di famiglie beneficiarie. Saranno ospitati ben 48 bambini. Verrà potenziato, inoltre, il ‘centro per bambini e famiglie’ che potrà accogliere e sostenere nel percorso di crescita ben 30 bambini e famiglie”.

“La novità per la prossima programmazione – concludono il sindaco Di Paola e l’assessore campione – sarà l’introduzione del vaucher per il servizio micronido.  Le famiglie beneficiarie potranno liberamente ‘spendere’ il buono di servizio nei micronidi accreditati dal Comune di Sciacca”.