Ampliamento depuratore, decreto di esenzione da Valutazione Impatto Ambientale

depuratore

Il sindaco Fabrizio Di Paola e gli assessori ai Servizi a Rete Gaetano Cognata e ai Lavori Pubblici Ignazio Bivona rendono noto che l’assessore regionale al Territorio e Ambiente Maurizio Croce ha firmato il decreto di esenzione dalla procedura di valutazione di impatto ambientale del secondo stralcio funzionale del depuratore di Sciacca, con alcune prescrizioni e raccomandazioni.

“Si tratta – spiegano – di un passaggio amministrativo molto importante, che di fatto dà il via libera all’emissione del decreto di finanziamento del progetto di potenziamento dell’impianto, di circa 4 milioni di euro. La nuova opera consentirà di poter aumentare la capacità del depuratore di contrada Bellante (da 30.000 a 47.500 A.E.), consentendo anche ad altre zone del territorio come le località San Marco e Foggia, e di aree ‘residue’ del centro storico ancora non servite, di potere confluire i propri reflui”.