Il 30 gennaio 2016 l’OrientaDay delle Scuole, riunione organizzativa al Comune

open day 2016 - riunione organizzativa 1

L’assessore alle Politiche Giovanili e alla Famiglia Daniela Campione ha presieduto questa mattina un incontro indetto per l’organizzazione della nuova edizione dell’OrientaDay delle Scuole. L’incontro si è svolto questa mattina nella Sala Giunta del Comune di Sciacca, alla presenza dei referenti dell’orientamento scolastico degli istituti cittadini.

“L’OrientaDay delle Scuole – dice l’assessore Daniela Campione – si terrà sabato 30 gennaio, all’interno del Palazzo di Città, negli ampi corridoi del secondo piano dell’ex collegio dei Gesuiti. Un appuntamento giunto alla quarta edizione, che negli anni ha avuto notevole riscontro per la sua utilità nell’orientamento, nella scelta più consapevole del percorso di studi. Le scuole incontrano le famiglie e gli studenti, illustrando nel dettaglio l’offerta formativa con i propri insegnanti e gli stessi studenti, anche attraverso materiale informativo”.

L’iniziativa verrà presentata nel corso di una conferenza stampa che verrà convocata nei prossimi giorni.

Terme di Sciacca, sindaco Di Paola in audizione in Commissione “Bilancio” Ars

terme di sciacca

La Commissione “Bilancio e Programmazione” dell’Assemblea Regionale Siciliana torna a occuparsi della questione delle Terme di Sciacca. E’ quanto rende noto il sindaco Fabrizio Di Paola che domani, giovedì 14 gennaio 2016, alle ore 10, si presenterà in audizione a Palermo nella sede dell’organismo del Parlamento Siciliano.

“Il presidente della commissione Bilancio dell’Ars, Vincenzo Vinciullo – dice il sindaco Fabrizio Di Paola – ha mantenuto l’impegno assunto nel corso della sua visita a Sciacca. Sono stati convocati in audizione il sindaco della città, ma anche il governo regionale e tutti gli organi tecnici chiamati a occuparsi dell’allaccio fognario delle Terme di Sciacca, dopo l’approvazione a fine dicembre, in conferenza speciale dei servizi, del progetto esecutivo di ampliamento della rete fognaria cittadina. Una condizione, quest’ultima, posta come condizione nella riunione della stessa commissione a ottobre per sbloccare la situazione e per procedere finalmente all’emanazione dei mini bandi per l’affitto di rami d’azienda e giungere alla prossima stagione con il Grand Hotel e lo Stabilimento di Cure aperti”.

“Domani – aggiunge il sindaco Di Paola – contesterò la posizione assunta in questi giorni dal commissario liquidatore della società Carlo Turriciano. Eliminato un problema non se ne possono creare altri. Se abbiamo la certezza di un cronoprogramma di realizzazione delle nuove opere fognarie, con priorità agli interventi riguardanti l’area termale, si può già procedere all’emanazione dei bandi. In tal modo si recupera il tempo per arrivare a rendere operative le strutture termali entro quest’anno. Non si può attendere oltre e andare dietro a formalità”.