Allerta meteo, codice “arancione” per giovedA� 29 ottobre 2015

image

Diramato un nuovo avviso di allerta meteo alla popolazione in seguito al bollettino del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Siciliana.
Per la giornata di domani, giovedA� 29 ottobre 2015, a partire dalla mezzanotte, previste nel nostro territorio condizioni meteorologiche avverse con criticitA� a�?arancionea�?.

I codici di criticitA� meteo sono 4: verde (vigilanza), gialla (attenzione), arancione (preallerta) e rosso (allarme).

a�?LIB(e)RATIa�?, in Biblioteca ciclo di seminari dedicati al tema della libertA�

 

un tA? con aristofane

La Biblioteca Comunale a�?Mons. Aurelio Cassara�? di Sciacca ha organizzato un ciclo di seminari dedicati alla a�?LibertA�a�?. La��iniziativa A? stata denominata a�?LIB(e)RATIa�? ed A? inserita in una programmazione di attivitA� giA� in corso.

Sono sei incontri pomeridiani, con inizio alle ore 16,30, tra ottobre e dicembre, negli storici locali della��atrio superiore del Palazzo Municipale. Ogni incontro approfondirA� un tema diverso con il coinvolgimento come relatori docenti, scrittori, psicologi, il procuratore della Repubblica di Sciacca. Il ciclo di incontri si concluderA� con la proiezione di una pellicola presso il Multisala Badia Grande.

a�?I seminari sulla libertA� a�� spiega la responsabile della Biblioteca Elina Salomone a�� sono stati organizzati per creare momenti di confronto su un tema sempre attuale e che ci sta a cuore in un luogo, la biblioteca, che puntiamo diventi un centro di incontro culturale, di scambio, di interazione, coinvolgendo soprattutto i ragazzi nella condivisione di pensieri e riflessionia�?.

a�?Dalle parole si A? passati ai fatti a�� dice la��assessore alla Cultura Salvatore Monte -. La programmazione annunciata durante la festa della biblioteca ha finalmente inizio con eventi culturali di grande rilievo e ospiti di notevole spessore. La��auspicio A? quello di vedere la biblioteca sempre piA? viva, cosA� come la cultura nella nostra cittA�a�?.

 

Essendo i posti limitati alla capienza della biblioteca, per partecipare ai seminari sulla libertA� A? necessario iscriversi inviando una comunicazione a biblioteca.comunale@comunedisciacca.it indicando nome, cognome e email.

 

Si comincia sabato prossimo 31 ottobre con il tema a�?LibertA� e costituzionea�?. Relatrice sarA� Paola Maggio, docente di diritto penale alla��UniversitA� di Palermo. Si proseguirA� giovedA� 5 novembre con il tema a�?LibertA� e scuolaa�?, con relatore Giovanni Accardo, scrittore e direttore della scuola di scrittura creativa a�?Le Scimmiea�? di Bolzano. Altro incontro sabato 14 novembre quando si parlerA� di a�?LibertA� e filosofiaa�? con relatrice la scrittrice, saggista e storica Angela Scandaliato. Sabato 5 dicembre si approfondirA� il tema a�?LibertA� e letteraturaa�? con relatrice Pina Serra, docente di lettere classiche. Il 12 dicembre sarA� la volta di a�?LibertA� e diritto penalea�? con relatore il procuratore della Repubblica di Sciacca Vincenzo Pantaleo. Ultimo incontro sabato 12 dicembre con a�?LibertA� e psichea�? con relatore Gaspare Armato, psicologo, psicoterapeuta e docente di terapia cognitiva alla scuola di specializzazione a�?Aleteiaa�? di Enna.

La��attivitA� di animazione alla��interno della biblioteca A? giA� iniziata con letture di fiabe ai bambini. Prossimi appuntamenti il 29 e il 30 ottobre alle 15,30. In programma nelle prossime settimane anche lettura di testi poetici in lingua originale (francese e inglese), la presentazione di libri da parte di case editrici e la seconda edizione degli incontri a�?Un the cona��a�?. Tutti i dettagli sugli appuntamenti si trovano nella pagina dedicata alla biblioteca nel sito istituzionale del Comune e nella pagina aperta su Facebook.

Biblioteca seminari su libertA�

 

Il programma degli incontriA�sulla libertA�A�in PDFA�

In vacanza a Sciacca il sindaco emiliano di Gatteo a Mare Gianluca Vincenzi

visita sindaco di gatteo gianluca vincenzi

Visita di cortesia del sindaco del comune emiliano di Gatteo, Gianluca Vincenzi. A? stato ricevuto questa mattina a Palazzo di CittA� dal vicesindaco Silvio Caracappa.

a�?Ho ringraziato a�� dice il vicesindaco Caracappa a�� il sindaco Vincenzi per la gradita visita augurandogli una piacevole permanenza a Sciacca, che ha scelto per le sue vacanze. A? stata la��occasione per scambiarci impressioni sul suo soggiorno in cittA�, avere informazioni sul suo comune, conosciuto per la localitA� turistica di Gatteo a Mare, in provincia di ForlA� Cesena, nel cuore della costa adriaticaa�?.

Il sindaco di Gatteo Gianluca Vincenzi A? a Sciacca da qualche giorno. A? la prima volta a�� ha detto a��A�che viene in Sicilia e che a Sciacca ci sono suoi concittadini che hanno acquistato casa.

Al termine della��incontro, il vicesindaco Silvio Caracappa gli ha donato un libro sulla cittA�.

Ex stazione ferroviaria, Giunta comunale delibera ricorso al Tar per diritto di prelazione

porto di sciacca con verde

La Giunta comunale ha deliberato ieri sera il ricorso innanzi al Tar di Palermo per la��annullamento della nota della��Assessorato regionale dei Beni Culturali a�?che ha precluso al Comune di Sciacca la possibilitA� di esercitare il diritto di prelazione in ordine alla vendita della��ex stazione ferroviaria come da atto di indirizzo del Consiglio comunale del 28 maggio 2015a�?. La Giunta si A? anche riservato di a�?proporre in sede civile autonoma azione di risarcimento alla��esito del ricorso al Tar e previa quantificazione del dannoa�?. Si A? dato quindi incaricato alla��Ufficio Legale del Comune, e al proprio avvocato Pellegrina Falco, a rappresentare e a difendere la��Ente. Ne danno notizia il sindaco Fabrizio Di Paola e la��assessore agli Affari Legali Ignazio Bivona.

 

Nella premessa della delibera si spiegano tutti i passaggi della vicenda.

Nel provvedimento, si evidenzia subito che il Dipartimento dei Beni Culturali e della��IdentitA� Siciliana non ha fatto pervenire al Comune di Sciacca a�?la denuncia del trasferimento della��immobile, finalizzata alla��eventuale esercizio del diritto di prelazione, in ottemperanza alla��articolo 62 del Decreto Legislativo 42/2004. Con nota del 3 giugno 2015, il Comune di Sciacca richiedeva alla��Assessorato regionale, alla Soprintendenza di Agrigento e alla Ferservizi di voler chiarire lo stato del procedimento, nella��eventuale possibilitA� di poter dare seguito alla��atto di indirizzo del Consiglio comunale ai fini della��esercizio del diritto di prelazione sulla��immobilea�?.

a�?Il Comune di Sciacca a�� continua la delibera a�� a seguito della nota di riscontro della Ferservizi del 3 agosto 2015 ha appreso che il procedimento di legge per la��esercizio del diritto di prelazione si era concluso con la nota protocollo 3044 datata 23 gennaio 2015 (erroneamente la��anno indicato come 2014) con la quale la Regione Siciliana comunicava al notaio Filippo Palermo di Menfi nella qualitA� di rogante della��atto di compravendita del 14 novembre 2014 repertorio 20104, che la condizione sospensiva, apposta alla��atto di compravendita della��ex stazione di Sciacca a�?deve considerarsi avverata, stante il mancato esercizio del diritto di prelazione da parte di questa Amministrazione e di tutti gli enti a ciA? prepostia�?.

a�?Il Comune di Sciacca con nota del 18 settembre ha chiesto chiarimenti in merito al Dipartimento Regionale dei Beni Culturali e della��IdentitA� Siciliana che, a sua volta, con nota del 30 settembre 2015 ha invitato la Soprintendenza dei Beni Culturali e Ambientali di Agrigento a fornire informazioni allo stesso e al Comune di Sciacca sulla��istruttoria posta in essere ai sensi della��articolo 62, comma 1 del Codice dei Beni Culturali, in ordine alla��alienazione della��immobile a�?ex stazione ferroviaria di Sciaccaa��a�?.

a�?In riscontro alla nota del Sindaco del 27 ottobre 2015 di chiarimenti in ordine ai profili giuridici del procedimento, la��Ufficio Legale del Comune rilevava la possibilitA� di attivare apposito ricorso giurisdizionale amministrativo finalizzato alla��annullamento della nota della��Assessorato regionale dei Beni Culturali e della��IdentitA� Siciliana protocollo 3044 del 23 gennaio 2014 (2015), ai soli fini di un risarcimento danni per essere stato il Comune indebitamente estromesso dalla possibilitA� di partecipare a un procedimento amministrativo nel quale aveva diritto per legge di esercitare la prelazionea�?.

Il Sindaco ha dato, quindi, a�?indirizzo per la predisposizione del ricorso al fine della salvaguardia della volontA� del Consiglio comunale, manifestata con la mozione di indirizzo approvata con delibera n. 31 del 28 maggio 2015a�?.

a�?Questo a�� dichiarano il sindaco Di Paola e la��assessore Bivona a�� A? la��unico percorso giuridico possibile, come chiaramente espresso dal Consiglio di Stato con decisione del 30 ottobre 2009 n. 6703a�?.