Piano di Azione per la��Energia Sostenibile del Patto dei Sindaci

banner Ps
FORUM partecipato per la definizione del PAES
Piano di Azione per la��Energia Sostenibile del Patto dei Sindaci
a�?Una��opportunitA� per la cittA� verso uno sviluppo sostenibilea�?
Sciacca, 27 Maggio 2015 ore 16,00 presso Sala Blasco

Progetto Riqualificazione Marina, Ministero approva esiti istruttori finanziamenti Propiter

marina sciacca

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha approvato gli esiti istruttori della rimodulazione delle risorse del Patto Territoriale a�?Terre Sicanea�?, per un importo complessivo di circa 4 milioni e 300 mila euro, di cui si A? chiesto la��utilizzo per interventi infrastrutturali. Il Comune di Sciacca ha avuto autorizzato il progetto di a�?Riqualificazione Urbana e miglioramento della qualitA� della vita del quartiere della Marinaa�? per un importo di oltre 2A�milioni diA�euro. Ne danno notizia il sindaco Fabrizio Di Paola e la��assessore ai Lavori Pubblici Ignazio Bivona.

Al Comune di Sciacca, cosA� come ad altri comuni del Patto Territoriale (Ribera, Caltabellotta, Calamonaci, Cattolica Eraclea) A? stato notificato il decreto del dirigente della Direzione generale per gli incentivi alle imprese del Ministero dello Sviluppo Economico con allegato il quadro degli interventi infrastrutturali autorizzati.

a�?Ea�� un progetto su cui puntiamo molto a�� dicono il sindaco Di Paola e la��assessore Bivona. A seguito della rimodulazione delle risorse finanziarie derivante da rinunce e revoche, la��Amministrazione comunale ha fatto una precisa scelta, decidendo di utilizzare le somme per il progetto esecutivo giA� pronto, per la riqualificazione della Marina, il cui aggiornamento A? stato approvato con delibera di giunta nel novembre del 2014. Andremo a riqualificare una��area importante della cittA�, completando cosA� gli interventi che negli anni scorsi sono stati effettuati nel centro storico. Attendiamo adesso il provvedimento conclusivo e la liquidazione delle sommea�?.

“Pompieropoli” il 20 maggio in Piazza Scandialiato, bambini pompieri per un giorno con i vigili del fuoco

pompieropoli sciacca

Pompieropoli, pompiere per un giorno. Giornata di sensibilizzazione a Sciacca con protagonisti i bambini organizzata dalla��associazione nazionale dei Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale a�� Sezione di Agrigento, in collaborazione con il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco e il Comune di Sciacca. La manifestazione A? stata presentata questa mattina in Sala Giunta dal sindaco Fabrizio Di Paola, dalla��assessore Salvatore Monte, dal vice comandante provinciale dei vigili dei fuoco Andrea Abruzzo e da una delegazione del distaccamento di Sciacca.

Pompieropoli si terrA� imercoledA� 20 maggio 2015, dalle ore 9 alle 14 in piazza Angelo Scandaliato. I bambini, per un giorno, si trasformeranno in piccoli pompieri. Potranno effettuare a�� si legge nel manifesto – un percorso di tipo pompieristico che li divertirA� e li farA� riflettere sui pericoli presenti nelle nostre abitazioni. A�Un evento dalla��alto valore educativo.

Secondo credito Eas, Tribunale di Sciacca: la��ente acquedotti rimborsi 3 milioni al Comune

palazzo municipale atrio

Il sindaco Fabrizio Di Paola e la��assessore al Bilancio Ignazio Bivona esprimono grande soddisfazione per la sentenza del Tribunale di Sciacca che ha accolto le ragioni del Comune sul secondo procedimento aperto per il recupero della��ulteriore credito vantato nei confronti della��Eas. Il Tribunale, con sentenza n. 240, ha condannato la��Eas, la��Ente Acquedotti Siciliani, a rimborsare al Comune di Sciacca la somma di 3.232.088,57 euro. La��importo si riferisce alle spese anticipate dal comune di Sciacca dal 2005 al 2008 per la gestione, la manutenzione della rete idrica e degli acquedotti comunali.

Il Comune Sciacca A? patrocinato dalla��Ufficio Legale e dallo studio della��avvocato Paolo Sclafani.

a�?Si tratta di una nuova sentenza favorevole a�� dicono il sindaco Fabrizio Di Paola e la��assessore Ignazio Bivona a��. Il pronunciamento dA� ragione al grande impegno profuso dal Comune a seguire, con grande attenzione, e a portare a termine due procedimenti per recuperare somme notevoli anticipate tanti anni fa dalla��Ente e mai riscosse. Il primo procedimento ha avuto il suo esito favorevole nei mesi scorsi con il Comune che ha incassato, con piA? tranche, ben 4 milioni e mezzo di euro. Ora la��esito positivo della sentenza del Tribunale di Sciacca che rende giustizia alle legittime aspettative del Comune di Sciacca dopo anni di attesa e un lungo contenzioso con la��Eas. Un altro risultato importante. Attiveremo immediatamente le procedure esecutive giA� intraprese per il recupero della prima tranche del credito in modo tale che ci possa essere un recupero concreto delle somme di cui il Comune risulta essere creditore con le immediate conseguenze positive che si riverbereranno sul bilancio comunale. Si apre, dunque, la fase esecutiva. Il solco A? giA� stato tracciato con una giurisprudenza consolidata che ci ha visto vincitori nel primo procedimento. Se sarA� necessario, da��accordo con i legali, aggrediremo le casse regionalia�?.