a�?A lezionea�� dal Cantastoriea�?, primo incontro in biblioteca con Paolo Ciancimino e Giovanni Giglio

a lezione dal cantastorie - nuovi incontri in biblioteca

Primo dei due incontri oggi A�dedicati alla figura del Cantastorie. La��assessore alla Cultura, Storia e Tradizioni Locali Salvatore Monte dA� appuntamento alle ore 16, nella biblioteca comunale a�?Mons Aurelio Cassara�?. Gli incontri sono stati affidati alla��artista Paolo Ciancimino e allo studente Giovanni Giglio. Il primo incontro A? previsto oggi, il secondo lunedA� 11 maggio 2015.

a�?A? A�una iniziativa a�� ricorda la��assessore Salvatore Monte a�� rivolta principalmente ai giovani, agli studenti. A? un viaggio nel tempo per riscoprire la��antica tradizione e arte del cantastorie. Paolo Ciancimino avrA� il compito di affascinare il pubblico con storie, aneddoti e tipici cunti siciliani. Giovanni Giglio, giovane studente, farA� da a�?mediatorea�� tra la sua generazione e quella di Cianciminoa�?.

Controllo di qualitA�, centro servizi Gac per l’etichettatura e la tracciabilitA� del pescato

progetto tracciabilitA� pescato 3

Progetto per la a�?Creazione di un Centro Servizi alla Pesca per la etichettatura, tracciabilitA� e commercializzazione del pescatoa�? elaborato nella��ambito del Gac, il gruppo di azione costiera a�?Il Sole e la��Azzurro a�� tra Selinunte, Sciacca e Vigataa�?.

A? stato presentato sabato scorso nei locali della��Oratorio della Chiesa di San Pietro, nella��area portuale di Sciacca.A�Presenti il sindaco Fabrizio Di Paola (presidente del Gac), il presidente del Consiglio del Consiglio Comunale Calogero Bono, il coordinatore tecnico del Gac Giovanni Borsellino, Alberto Tirico della SocietA� Taisud (aggiudicataria del servizio), rappresentanti della��AutoritA� Marittima e della��Assessorato regionale alla Pesca, rappresentanti delle cooperative. E poi armatori, pescatori, ristoratori, pescherie, commercianti e ittico conservieri.

progetto tracciabilitA� pescato 1

Con un sistema informatizzato, ogni fase a�� dal momento della pesca alla sua commercializzazione a�� sarA� registrata dando cosA� a ogni utente interessato e al consumatore finale di ricavare tutte le informazioni relative al prodotto, percorrendo a ritroso tutti iA�A�movimenti e coglierne caratteristiche e passaggi. VentiA�pescherecci della flotta saccense a�� A? stato comunicato a�� saranno dotati di un sistema che consentirA� di etichettare il pescato a bordo, mediante la stampa di una etichetta contenente tutti i dati relativi al contenuto della cassetta, procedura ormai obbligatoria per legge.

progetto tracciabilitA� pescato 2

Il progetto, in via sperimentale, ha per oggetto la progettazione, la realizzazione e la configurazione delle applicazioni software e dei dispositivi hardware necessari per la identificazione del prodotto presso le aziende della filiera partecipanti al progetto, tramite la��applicazione sulla cassetta del pescato di una etichetta con codici EAN 128 o QR-Code, secondo standard accettati a livello nazionali ed in linea con la normativa vigente. Con la��apposizione della��etichetta, il sistema di rintracciabilitA� invierA� i dati ad un database accessibile via Internet dagli utenti, compreso il consumatore finale. Il sistema informatico di rintracciabilitA� sarA� gestito sempre via Internet del Centro Servizi del Gac. La sperimentazione coinvolge partner selezionati, in quanto rappresentativi del processo cattura, conferimento, lavorazione, distribuzione e commercializzazione del pescato della marineria:A�Pescherecci, Industrie lavorazione, Grossisti, Pescherie, Ristoranti e Supermercati. Il principio generale della rintracciabilitA� di filiera A? la possibilitA� di ricostruire il percorso dell’alimento (pesce), poichA� ne A? stato tracciato ogni movimento in tutte le fasi di produzione (pesca), trasformazione e distribuzione.